GUINNESS DEI PRIMATI. Molto probabilmente le Filippine hanno stabilito un nuovo record mondiale: in un’ora sono stati piantati 3,2 milioni di alberi, superando il precedente record indiano di 1,9 milioni di alberi. Le autorità filippine hanno annunciato l’impresa il 27 settembre, ma per avere la certificazione da parte del comitato del Guiness dei primati si dovrà aspettare ancora qualche settimana.

RIMBOSCHIMENTO FLASH. L’enorme opera di rimboschimento flash, portata a termine in soli 60 minuti, è stata effettuata da 160 mila persone, composte per lo più da studenti e funzionari. E anche l’area interessata dalla originale ‘coltivazione’ è molto estesa: sono in tutto sei le regioni in cui cresceranno questi 3,2 milioni di alberi, nell’isola meridionale di Mindanao. È del resto pazzesco pensare che, secondo gli organizzatori di questa impresa titanica, l’obiettivo iniziale era di piantare ben 4,6 milioni di alberi.

COMBATTERE LA DEFORESTAZIONE. Nel pieno rispetto dell’ecosistema dell’isola, le specie vegetali scelte per il rimboschimento sono state di diverso tipo, soprattutto alberi di cacao, caffè e caucciù. Ovviamente il fine principale del rimboschimento flash non è quello di finire sul famoso libro dei primati, bensì quello di ridare respiro all’arcipelago delle Filippine. Nel decennio scorso le foreste delle isole sono state vittime dello sviluppo e della deforestazione legale e illegale, facendo regredire la superficie coperta da alberi da 2,56 milioni di ettari nel 2003 a 1,93 milioni nel 2010. Questa emergenza ambientale ha così spinto il presidente Benigno Aquino a varare un poderoso progetto di rimboschimento, che prevede complessivamente la crescita di 1,5 miliardi di alberi in un’area di 1,5 milioni di ettari.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy