Entro il 2050, la popolazione della Terra dovrebbe raggiungere i 10 miliardi, un numero davvero enorme che necessita di quantità di cibo sempre maggiori. E questo non è un problema da poco, se consideriamo le limitate possibilità di crescita della produzione alimentare, specialmente agricola. Semmai, la tendenza è destinata al ribasso, soprattutto visti i significativi cambiamenti climatici degli ultimi anni con conseguente inaridimento di molte aree del Pianeta. L’agricoltura intensiva, inoltre, impoverisce i terreni e l’elevato utilizzo di diserbanti chimici risulta dannoso per l’ambiente. Senza considerare gli sprechi idrici. Vale lo stesso per l’allevamento, con i diserbanti sostituiti dagli antibiotici. Proprio per contrastare questa tendenza, gli investimenti nel settore agtech sono cresciuti molto e stanno sostenendo interessanti progetti a livello globale come il Sahara Forest Project o i giardini idroponici di Freight Farms . In tal senso, il connubio fra agricoltura e sostenibilità si fa imprescindibile e proprio su questo pilastro si basa la ricerca di cui parliamo oggi.

Lampade a LED per accelerare la crescita delle piante

Nel film “The Martian“, Matt Damon vestiva i panni di un astronauta alle prese con la coltivazione di piante nello spazio. Pur tratto da un romanzo di fantascienza, la storia poggia su una reale sperimentazione della NASA volta a sviluppare tecnologie per produrre cibo durante le missioni spaziali. Naturalmente, data la scarsità di spazio all’interno delle stazioni orbitanti, tali colture sarebbero dovute essere particolarmente intensive. Ed è proprio da qui che gli scienziati dell’Università di Sidney, dell’Università del Queensland e del John Innes Centre sono ripartiti per proseguire un lavoro rimasto a metà. Nella ricerca da poco pubblicata vediamo i frutti di questo studio su agricoltura e sostenibilità, che poggia su un incremento della velocità con cui crescono le piante se sottoposte alla luce di particolari lampade LED.

Come funziona il processo di crescita?

Sappiamo che le tradizionali coltivazioni su terreni all’aperto producono un raccolto all’anno. Con quelle in serra arriviamo fino a 2 o 3 raccolti. La ricerca in questione dimostra, invece, come l’utilizzo di potenti lampade a LED possa portare a 6 i cicli annui delle piante. È evidente come un processo del genere possa andare a risolvere, se diffuso su larga scala, i problemi legati all’incremento demografico a cui accennavamo. Ma come funziona il tutto? Molto semplice. Le piante vengono disposte con la notevole densità di circa 900 per metro quadro in un ambiente protetto. Sottoposte ad un particolare spettro di luce per 22 ore al giorno, la loro crescita diventa incredibilmente veloce.

Agricoltura e sostenibilità: quali i vantaggi?

Appare chiaro come produrre 6 volte tanto il quantitativo attuale di frumento offra interessanti opportunità a livello globale. I terreni non vengono sfruttati in modo intensivo, gli sprechi idrici sono contenuti e la crescita in ambienti controllati protegge le piante dal freddo, dalle malattie e da fattori ambientali sfavorevoli. Apparentemente, non sembrano esserci rischi provenienti da questa tecnologia che coniuga agricoltura e sostenibilità. Il numero dei cicli annui che si possono realizzare ha dell’incredibile. Ma la cosa ancora più incredibile è la loro qualità. Infatti, secondo quanto raccontato dai ricercatori che stanno lavorando al progetto, queste piante sarebbero più sane, belle e forti rispetto a quelle prodotte con agricoltura tradizionale. Il tutto con uno spreco di risorse praticamente nullo e utilizzando lampade a LED a basso consumo. Insomma, la frontiera dell’agricoltura sembra andare verso forme più sostenibili e sicure. E se questo progetto troverà uno sviluppo concreto nei prossimi anni, ne trarrà beneficio il Pianeta e la popolazione che lo abita.

  • Aggiungi al frasario
    • Nessuna lista di parole per Inglese -> Italiano…
    • Crea una nuova lista parole…
  • Copia
  • Aggiungi al frasario
    • Nessuna lista di parole per Inglese -> Italiano…
    • Crea una nuova lista parole…
  • Copia
  • Aggiungi al frasario
    • Nessuna lista di parole per Inglese -> Italiano…
    • Crea una nuova lista parole…
  • Copia
  • Aggiungi al frasario
    • Nessuna lista di parole per Italiano -> Italiano…
    • Crea una nuova lista parole…
  • Copia
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy