Il personal computer green

C’è qualcuno che ha elaborato il concetto di tecnologia green in maniera del tutto letterale, e che ha dunque pensato di realizzare un vero e proprio pc verde, con tanto di pianta incorporata. Parliamo di Atmo, il personal computer a basso consumo energetico sviluppato a Novara: provvisto di una bellissima pianta Peperonia Rotundifolia, è costruito con legno di risulta o invecchiato, e mira ad abbattere i costi energetici.

L’idea sulle rive del Sesia

I due ideatori del progetto sono Fabio Portesan e Filippo Fassera, i quali hanno deciso di creare un computer che sia allo stesso tempo sostenibile, potente e bello da vedere. Insomma, oltre che una macchina, anche un elegante pezzo di arredamento, con tanto di pietre zen annesse. Come ha spiegato Fabio, l’idea di Atmo è nata sulle rive del fiume piemontese Sesia:

«in mezzo alla natura si riflette meglio e ci si rende conto dell’importanza di mantenerla intatta o quantomeno tutelata. Chi non ha mai pensato a quanta polvere prendono le torrette del pc e a quanto poco estetiche sono…. Se a questo ci aggiungiamo il dispendio energetico e le conseguenti bollette da pagare, gli svantaggi diventano davvero parecchi».

Sostenibile e potente

Un computer sostenibile, dunque, ma anche performante: Atmo monta infatti un processore Intel Celeron da 1,60 Ghz, ed una Ram da 4Gb espandibile fino a 8 Gb. Il tutto, poi, è correlato da un Hard Disk di 500 Gb. Ma quello che stupisce maggiormente di questo nuovo computer è, ovviamente, l’esterno: sopra a tutto campeggia infatti una Peperonia Rotundifolia, una pianta sempreverde e perenne, che verrà riscaldata dallo stesso computer. La pianta, insieme alle pietre zen che sovrastano il computer, contribuisce a rendere un ambiente di lavoro rilassante, oltre che più salubre. Come affermano Fabio e Filippo, insomma, non resta che «respirare e rilassarsi».

Una foresta di computer

Il ragionamento dei due novaresi, di fatto, non fa una piega: è forse troppo ingenuo sperare in una pianta che vive in perfetta simbiosi con un computer? Si stima che in tutto il pianeta esistano circa un miliardo di personal computer: se tutti fossero degli Atmo, nel mondo ci sarebbero un miliardo di piante in più, sparse tra uffici e appartamenti. Inoltre, per sottolineare il proprio interesse per la causa ambientalista, l’AtmoPc si è impegnata a devolvere il 2% dei propri profitti netti ad associazioni italiane che si occupano di rimboschimento.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy