Cari amici,

dopo avervi raccontato com’è nato il progetto Zattera 2.0 “Rosetta”, vogliamo parlavi dei luoghi che essa attraverserà.

La Costa dei Gelsomini, chiamata anche Riviera dei Gelsomini, è un tratto costiero che è lungo circa 90 km, situato nel comprensorio della Locride. Tutta la costa è bagnata dal Mar Ionio e si trova a sud est della Calabria.  Insieme al Bergamotto (agrume tipico della Riviera) e a tutti gli altri agrumi, i gelsomini hanno caratterizzato a lungo le coste della provincia di Reggio Calabria, costituendo un’importante risorsa economica.

Nel periodo estivo, accompagnati dal profumo del gelsomino, ci vengono a trovare delle nostri carissime amiche, le tartarughe Caretta caretta che hanno scelto questo territorio per deporre le proprie uova. Altro animale marino molto conosciuto in queste acque, e che ha richiamato numerosi turisti, è il cavalluccio marino. Purtroppo questi due animali di notevole importanza naturalistica sono oggi in via d’estinzione per via di alcune azioni causate dall’uomo.

Molti dei comuni presenti in questo territorio non dispongono di politiche gestionali di ordinaria amministrazione. Un tema molto discusso e che ha creato col tempo dei seri disagi è la scarsa gestione dei rifiuti urbani e industriali. Questi rifiuti sono sparsi il tutta la costa e molti di essi hanno natura non organica e inquinano quindi sia il suolo sia le acque marine. Negli ultimi anni si sono realizzate delle discariche abusive in cui venivano gettati anche materiali nocivi come l’eternit. Con l’inquinamento si creano degli squilibri su tutta la biodiversità terreste e marina. Una delle cause di morte della fauna marina è costituita dalla presenza di plastica che con lo iodio presente in acqua si sgretola fino a formare una finissima sostanza. Questa plastica  di piccolissime dimensione viene scambiata per fitoplancton e mangiata dai pesci più piccoli che a loro volta vengono mangiati da altri pesci.

Un territorio invidiabile per il suo patrimonio culturale, storico, artistico e folkloristico viene così abbandonato dalle amministrazioni comunali e il cittadino consapevole di tutto non si mobilita.

L’iniziativa ecologica zattera 2.0 “Rosetta” vuole sensibilizzare il cittadino con lo scopo di renderlo partecipe dell’attuale situazione calabrese e smuoverlo dalla propria poltrona per cominciare insieme a cambiare il proprio territorio. Noi siamo orgogliosi di essere cittadini della Locride e questo ci dà la forza di non mollare e di mobilitarci affinché non saranno presenti dei cambiamenti positivi.

Se l’articolo ti è piaciuto e vuoi continuare a seguirci metti un “mi piace” alla nostra pagina di Facebook.

Se desideri supportare l’iniziativa ecologica puoi donare qualche euro cliccando qui.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy