Il tema della crescita della popolazione mondiale è al centro dell’agenda di ogni associazione e di ogni ONG che si dedichi alla tutela dei diritti umani, alla crescita, allo sviluppo e alla sostenibilità del nostro Pianeta. Sono stati recentemente presentati i dati del PRB – Population Reference Bureau che lasciano davvero poco spazio alle interpretazioni e ci proiettano avanti di un terzo di secolo quando quella che oggi chiamiamo con tranquillità crescita della popolazione mondiale sarà allora diventata un tema sensibile, se non un atroce problema dal nome: sovrappopolazione.

Crescita della popolazione mondiale, una foto dal futuro

Il paper rilasciato dal PRB lascia davvero pochi dubbi: la Terra, entro il 2050, ospiterà 9,8 miliardi di persone. Un dato spaventoso se pensato in termini di crescita e di sviluppo nel medio – lungo periodo. Un dato che tradotto in parole povere significa un aumento del 31% in appena 33 anni e che lascia agli esperti del settore e non una serie di importanti allarmi sul rischio sovrappopolazione per il pianeta Terra.crescita della popolazione mondiale

Il mondo green per combattere la sovrappopolazione

Quello della crescita della popolazione mondiale e della sovrappopolazione non è forse uno dei principali temi trattati da chi si occupa di politiche green e sostenibili? Noi stessi i green.it ogni volta che parliamo di nuove tecniche agricole o di nuovi metodi per ottenere frutta e verdura in luoghi chiusi, o quando vi parliamo di agricoltura di precisione e start up… non vi raccontiamo che una delle prime cause che muove la ricerca e gli imprenditori è proprio la caccia a una soluzione per non lasciare che le popolazioni che vedranno il 2050 muoiano di fame?

crescita della popolazione mondiale

Miliardi di persone

Il Population Reference Bureau che tradotto potrebbe leggersi come l’ Ufficio di controllo sulla popolazione ha pubblicato il proprio studio sulla crescita della popolazione mondiale del 2017. Da questi si comprende facilmente che la popolazione mondiale raggiungerà i 9,8 miliardi entro il 2050. Si tratta di un aumento del 31 per cento sul valore stimato di 7,5 miliardi di persone che vivono oggi sulla Terra.

Due volte l’Africa…

La popolazione africana dovrebbe aumentare a 2,6 miliardi entro quella data – più del doppio della cifra attuale – che già comprende il 57 per cento della popolazione globale oggi. La popolazione dell’Asia crescerà di 750 milioni per raggiungere i 5,2 miliardi, mentre la popolazione delle Americhe passerà da 1 miliardo a 1,2 miliardi. L’India è destinata a soppiantare la Cina come paese più popoloso del mondo, arrivando a 1,7 miliardi di persone (dagli attuali 1,35 miliardi) e si tratta della nazione che dovrebbe registrare il maggior incremento della popolazione di ogni singolo paese nei prossimi 33 anni.
Nel frattempo, in controtendenza rispetto ai dati dello studio, la popolazione dell’Europa (compresa tutta la Russia) vedrà un leggero calo, riducendosi a 736 milioni da 745 milioni.

crescita della popolazione mondiale

Un focus sulla popolazione “giovane”

La popolazione giovanile mondiale (dai 15 ai 24 anni) è destinata a salire a 1,4 miliardi nel 2050 da (attualmente 1,2 miliardi), ma la quota giovanile della popolazione mondiale scenderà dal 16 al 14 per cento.
Crescerà quella africana che salirà al 35 per cento del totale del mondo giovanile nel 2050 e proprio in Africa l’Etiopia ha attualmente la quota più elevata della popolazione giovanile (21,8%),mentre la Bulgaria ha la quota più bassa con il 9,1%. Infine oggi il tasso di fertilità adolescenziale globale (dai 15 ai 19 anni) è di 50 nascite ogni 1.000 donne , rispetto a solo 16 per 1.000 nei paesi più sviluppati e 54 per 1.000 nei paesi meno sviluppati.

Condivisione di un mondo

La crescita della popolazione mondiale porta a farsi alcune spinose domande spinose sull’essere umano e sui suoi comportamenti. Secondo alcuni rapporti, attualmente stiamo utilizzando circa 1,7 volte le risorse che dovremmo consumare in un solo anno, e che questa tendenza, considerate le proiezioni che portano al 2050, potrà soltanto peggiorare.
Il noto naturalista noto Sir David Attenborough ha descritto gli umani come una “peste” per il pianeta terra, mentre secondo Stephen Hawking è necessario cercare un altro mondo (nel senso di Pianeta) per vivere.

crescita della popolazione mondiale

Soluzioni terra… terra?

Cambiare pianeta non è un’opzione da scartare ma su due piedi è facile pensare che questo non sarà un tema all’ordine del giorno almeno per il prossimo secolo. La crescita della popolazione mondiale è un problema etico complesso causato in parte dai progressi medici, dalla ricerca scientifica e dal progresso in generale che ha fatto sì che si alzasse l’aspettativa di vita e si abbassasse la mortalità infantile.

Si lavora in ogni direzione per trovare delle soluzioni. Dalle aziende agricole verticali, ai piani urbanistici innovativi passando per la pulizia dei mari e dell’atmosfera. Tutto può aiutare a fronteggiare la crescita della popolazione mondiale e a rendere la terra un luogo più accogliente, dove tutti possano avere il diritto di vivere una vita dignitosa, senza pensare ad altri pianeti da colonizzare e senza dover lottare ogni giorno per sconfiggere il mostro della fame. Sembra un mondo lontano anni luce, ma è a un tiro di schioppo e occorre porre un rimedio si da ora.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy