UN NUOVO MATERIALE LEGGERO E RESISTENTE. I designer danesi Jonas Edvard e Nikolaj Steenfatt hanno creato una linea di arredamento chiamata Terroir e realizzata con alghe raccolte e riciclate. Le sedie e le lampade sono fatte con le alghe brune che vengono raccolte lungo gli 8000 km di spiagge della Danimarca. Questo paese vanta infatti una superficie costiera molto vasta e il problema della raccolta, dello smaltimento e il riciclo delle alghe è fortemente sentito. Sono stati i designer del Royal Danish Academy of Fine Arts, School of Design, a mettere a punto il procedimento per ottenere il materiale. Le alghe vengono essiccate, sminuzzate e cotte e, durante questo processo producono alginato, un polimero naturale che serve da colla per tenere insieme il materiale e farne una pasta da modellare. Una volta essiccato il risultato ottenuto ha la consistenza del sughero e la leggerezza della carta, è molto resistente, durevole e assume diverse colorazioni in base alle tipologie di alghe scelte. Il sale naturalmente presente nell’impasto lo aiuta a preservare la forma nel tempo e a ritardare la propagazione del fuoco in caso di incendio.

LO STILE MINIMAL PER UN MATERIALE DI PREGIO. La linea Terroir ha un design essenziale per spostare l’attenzione più che alla forma degli oggetti al materiale con il quale sono stati realizzati, per questo le sedie della linea hanno delle semplici gambe in legno e le lampade sono disponibili solo in due misure.  «Le persone sono entusiaste del fatto che qualcosa considerato inutile e puzzolente possa essere utilizzato per creare mobili sostenibili» ha spiegato Jonas Edvard. I due designers sperano che la loro iniziativa di creare oggetti di arredo grazie alla raccolta e il riciclo delle alghe, riesca a incentivare un’economia locale basata sulla sostenibilità.Terroir_Chair_Perspective_landscapeEM_web_1800La linea di complementi d'arredo "Terroir"La linea di complementi d'arredo "Terroir"La linea di complementi d'arredo "Terroir"La linea di complementi d'arredo "Terroir"La linea di complementi d'arredo "Terroir"

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy