Educare alla sostenibilità. Ecco un dei punti programmatici che ogni paese dovrebbe avere. E proprio questo è infatti un punto fondamentale dell’ Unione Europea che attraverso un gioco online proverà a compiere questo importante passo nel mondo dell’edutainement.

Educare alla sostenibilità con la pecora Shaun

Shaun, vita da pecora (Shaun the Sheep) è una serie animata britannica in stop-motion prodotta dalla Aardman Animations, trasmessa per la prima volta in Gran Bretagna nel 2007 sul canale BBC. La serie è nata come uno spin-off dei fortunati cortometraggi animati sulla coppia Wallace e Gromit (due volte premiati con il premio Oscar), incentrato sulla pecora Shaun, un personaggio minore del cortometraggio Una tosatura perfetta, che nel corso del tempo ha ottenuto una popolarità crescente come oggetto di merchandising, soprattutto per la scuola, pur non avendo, all’epoca, una propria serie dedicata.

educare alla sostenibilità

Educare alla sostenibilità in tutte le lingue UE

Benvenuti nel gioco Shaun the Sheep che ci aiuterà a capire come creare un futuro più pulito, più sano, più “sostenibile” per le nostre città e per il pianeta! Così viene introdotto il gioco online che dovrà raccontare un mondo sostenibile ai più piccoli e che è stato tradotto in tutte le lingue dellUnione.

Costruire una città eco compatibile

L’obiettivo del gioco è quello di aiutare la pecora Shaun a costruire una nuova città eco compatibile per gli animali randagi che vivono nella Grande Città. Il giocatore deve inoltre assicurarsi di rendere tutti gli animali felici controllando risorse, cibo, energia, trasporti e problemi legati alla natura. Ogni giocatore potrà così mettersi alla prova costruendo una città e per i più bravi le difficoltà aumentano: c’è da aiutare Shaun a risolvere un problema più grande.

educare alla sostenibilità
Sul gioco…

Questo gioco è stato progettato dal team di apprendimento sostenibile del Regno Unito. Il giocatore deve costruire la propria città sostenibile bilanciando cinque temi: cibo, natura, energia, trasporti e risorse, mentre stimola i bambini a pensa a questioni verdi. Il team ha sviluppato il gioco in 28 versioni, una per ogni stato membro, che sono diventate un  elemento attivo della promozione della sostenibilità ambientale nelle città. I bambini creeranno i loro edifici per aiutare a fornire ai loro cittadini tutto ciò di cui hanno bisogno; riciclare e riutilizzare risorse diverse, coltivare cibo, produrre energia, fornire trasporti e migliorare la natura nella propria città sostenibile. Il gioco è progettato per educare alla sostenibilità i bambini in un modo divertente e stimolante, esplorando ciò di cui le persone hanno bisogno, oltre a bilanciare l’impatto sull’ambiente. Ci sono molte opportunità di apprendimento all’interno del gioco. Ci sono anche cinque risorse specifiche per l’apprendimento in classe basate su sfide di sostenibilità della vita reale.

educare alla sostenibilità

La casa di produzione Aardman ha dichiarato che

Ci è stato chiesto di creare un gioco in HTML5 che fosse interattivo e didattico seguendo i cinque temi lanciati nel corso dell’anno (era il 2015) in cui Bristol è stata Capitale verde europea, vale a dire: cibo, risorse, energia, natura e trasporti, per incoraggiare i bambini (e gli adulti!) a conoscere meglio la sostenibilità e le sfide della società moderna. Per questo abbiamo realizzato Sustainable Shaun , un gioco in cui i giocatori aiutano Shaun the Sheep a costruire il proprio insediamento sostenibile per i randagi della città. I giocatori devono rendere felici i randagi soddisfacendo i loro bisogni nei cinque temi: raccolta di materiali riciclati in un gioco.

E nell’anno in cui i videogiochi sono entrati di diritto nell’elenco del CIO in quanto sport… allora perché non vedere in essi anche delle possibilità didattiche ed educative? La sfida è lanciata… voi ci giocherete con la pecora Shaun?

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy