Ormai lo ripetiamo da tempo. Tutte le ricerche e tutti gli studi ci portano a porci una sola domanda: nel giro di una, al massimo due decadi saremo troppi. E non ci sarà cibo per tutti. Come faremo? È fondamentale per questo trovare delle soluzioni, innovare e sperimentare. Studiare un incremento sostenibile delle produzioni agricole che possano rispondere alle future esigenze.

Incremento sostenibile delle produzioni agricole: scende in campo l’agricoltura di precisione

Quando parliamo di agricoltura di precisione, lo abbiamo raccontato qualche tempo fa e ci auto citiamo, parliamo di

una strategia gestionale dell’agricoltura che si avvale di moderne strumentazioni ed è mirata all’esecuzione di interventi agronomici tenendo conto delle effettive esigenze colturali e delle caratteristiche biochimiche e fisiche del suolo.
Alcuni esempi di questo tipo di agricoltura sono i sistemi di guida assistita (tramite GPS collegato ai trattori o alle trebbiatrici), la scelta tramite elaborazione dati e GPS dei luoghi dove effettuare i prelievi di campione di terra e l’utilizzo di macchinari a dosaggio variabile.
In parole povere potremmo definire l’agricoltura di precisione un’estensione – per l’appunto agricola – dell’internet delle cose. Un’evoluzione due punto zero di procedure storiche.

Può essere una soluzione? Ci piace ribaltare la domanda, trasformandola in un’affermazione e dire che: se esiste una soluzione, questa soluzione si può trovare soltanto in questo modo.

incremento sostenibile delle produzioni agricole

Un futuro incerto

La popolazione mondiale cresce e per questo gli agricoltori devono produrre sempre più cibo. L’area coltivabile, banalmente il terreno, non può mantenere il passo con la produzione e diventa sempre più fondamentale raggiungere l’obiettivo di un incremento sostenibile delle produzioni agricole.
Per farcela, le imprese agricole utilizzano sempre di più più l’agricoltura di precisione. L’obiettivo è aumentare i rendimenti, ridurre i rifiuti e abbassare i rischi economici e di sicurezza che accompagnano inevitabilmente l’incertezza agricola.

La tecnologia al servizio dell’agricoltura

È così che lavora questo approccio alle coltivazioni: combina sensori, droni, GPS, strumenti di mappatura e software per analizzare i dati e personalizzare la cura che le piante (anche singolarmente o divise in piccoli lotti) ricevono, senza aumentare il lavoro. L’agricoltore riceve da questi strumenti dei dati e delle informazioni in tempo pressoché reale e ha modo di attivarsi per trovare un rimedio o una soluzione.

incremento sostenibile delle produzioni agricole

Quali sono i vantaggi dell’agricoltura di precisione?

Due su tutti: in primis la gestione del tempo. Gli strumenti se ben calibrati controllano meglio e più velocemente dell’occhio umano e se una pianta non sta male, ma ci sono degli alti rischi lo sappiamo prima che accade. E possiamo rimediare. E poi la riduzione dell’uso dell’acqua, meno sprechi e più controllo del nutrimento della piantagione.

incremento sostenibile delle produzioni agricole

L’impiego dell’agricoltura di precisione aiuta dunque l’incremento sostenibile delle produzioni agricole?

La risposta è sì, anche se i costi dei materiali e delle tecnologie per vivere un’esperienza al 100% di agricoltura di precisione rappresentano a oggi ancora un importante sbarramento di accesso alla tecnologia. Ma la strada è stata segnata ed è chiara. Per chi disegna nefasti futuri e una terra in condizioni catastrofiche se non post apocalittiche da B-Movie, esiste una forza pari e contraria convinta che qualcosa si possa ancora fare. Tra vent’anni saremo in tanti, ma questo non significa che più cervelli a lavoro su uno stesso problema non possano trovare una soluzione più velocemente? È soltanto un esempio, o per meglio dire una provocazione. L’essere umano è vincolato alla terra e all’agricoltura più di quanto creda e ha l’obbligo morale di studiare una strada che se percorsa porti a un incremento sostenibile delle produzioni agricole. L’agricoltura di precisione è una soluzione che potrebbe rivelarsi vincente soprattutto sulle produzioni in larga scala. Adesso però parlino i fatti.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy