Rosetta, la zattera 2.0

Lo sviluppo delle nuove tecnologie ha rivoluzionato, e sta ogni giorno ancora rivoluzionando, le nostre vite: trenta anni fa avreste mai pensato di poter mandare messaggi istantanei, tramite un apparecchio elettronico, all’altra parte del mondo? Avreste mai pensato che le auto potessero camminare a corrente o a gas? O anche che grazie ad un treno ad alta velocità avremmo potuto percorrere la Napoli – Milano in sole 4 ore e 30 minuti?

Siamo nell’era delle innovazioni ed ecco che ne è spuntata una davvero rivoluzionaria e del tutto ecologica!

Stiamo parlando di “Ooho”! Questa è un’invenzione di tre ingegneri spagnoli (Rodrigo García González, Guillaume Couche e Pierre Paslier) che hanno creato un packaging per l’acqua interamente commestibile e biodegradabile. In pratica si tratta di bolle, dalla dimensione di palline da golf, che possono contenere qualsiasi tipo di liquido, dall’acqua ai drink e liquori e addirittura cosmetici e possono essere ingerite direttamente in un solo boccone eliminando così, in buona parte, l’utilizzo di ingombranti e inquinanti bottiglie di plastica. L’idea è nata nel 2014 e in questi giorni hanno finalmente ottenuto una licenza per poter vendere sul mercato.

L’involucro che riveste il liquido è formato da una membrana gelatinosa e da un composto di alginato di sodio (alghe marine e cloruro di sodio) che le rende 100% commestibili.

Oltre ad essere ecosostenibili le Ooho Balls sono anche molto economiche; infatti il costo di produzione si una sola bolla è di appena 2 centesimi. Gli ideatori contano inoltre di poter produrre fino a duemila balls al giorno quando quest’ultime entreranno in commercio.

Noi siamo felici di leggere che c’è una parte del mondo che cerca ancora di sviluppare nuove tecnologie in modo da avere un passo avanti per l’umanità e non farne, contemporaneamente, uno indietro per la salute della nostra Terra. E siamo sicuri che questa sarà una vera innovazione in grado di segnare in modo significativo il nostro futuro.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy