Basta una rapida ricerca su un qualsiasi motore di ricerca per scoprire che si tratta dell’attrazione del momento. Recensioni alte su tripadvisor e presenza fissa nelle top ten dei modi insoliti per visitare Londra ne sono un chiaro esempio! Di cosa stiamo parlando? Del Pedibus, un nuovo modo per girare la City se non ne potete più dei bus a due piani ma volete essere al tempo stesso cool e parte di un sistema di trasporto sostenibile. Vale la pena provare, non credete?

Londra pedalando: ecco il Pedibus

Citando il Telegraph possiamo affermare con assoluta certezza che il Pedibus non sarà certamente la cosa più strana che è possibile vedere per le strade di Londra, però in alcuni casi potrebbe ci si potrebbe avvicinare! Il Pedibus è di certo uno dei modi più divertenti e green per visitare Londra e guardare, dal basso verso l’alto, le principali attrazioni turistiche. Un pedibus per raccontarlo all’italiana altro non che uno strambo incrocio tra un piccolo bus e un Risciò che è possibile affittare nelle cittadine di mare in estate.

pedibus

Come funziona?

Il principio è molto semplice. Un Pedibus può contenere fino a dodici persone, tutte sedute lungo due tavoli lunghi che possono mangiare snack, bere un drink, chiacchierare, ammirare la città e prendere (quando il meteo lo consente) un po’ di sole… il tutto mentre pedalano e alimentano il movimento del proprio Pedibus.

Poca fatica, massima esperienza

Gli organizzatori ritengono che il pedibus sia facile come il ciclismo, più facile, in realtà, dato che si sta comodamente seduti su una panca senza precario equilibrio e le mani sono libere di muoversi, magari per bere una birra in perfetto stile british.
Si tratta di un mezzo di trasporto assolutamente sicuro ed è tre volte più veloce di chi decide di andare a piedi.
Il telaio è realizzato in alluminio leggero e questo significa che far muover il mini bus non è così scoraggiante come sembra. Gli ideatori sostengono che una sola persona ragionevolmente allenata potrebbe già essere sufficiente.

pedibus

Il momento della festa

Ovviamente il Pedibus si presta a piccoli party itineranti nel bel mezzo della città. Ogni mezzo è dotato di illuminazioni particolari e altoparlanti per trasmettere musica. In molti lo scelgono per fare delle piccole festicciole in movimento e a bordo si può fumare liberamente e sono ammesse bevande analcoliche illimitate e fino a un massimo di due birre o due bicchieri di vino a testa. Si tratta quindi di uno strumento di trasporto alternativo ma con finalità ricreative e non di un vero e proprio mezzo alternativo a bus o metropolitane.

Il Pedibus a Roma, un’idea del 2014

Con grande sorpresa, nel ricercare i materiali per scrivere questo articolo, ci siamo imbattuti in un documento del comune di Roma  dove si parla della possibile introduzione di uno scuola-pedibus per realizzare breve tratte scuola casa e viceversa. Nello specifico leggiamo: Partendo da un punto di raccolta (il capolinea) e seguendo un itinerario prestabilito, il pedibus fa salire a bordo i bambini che si fanno trovare alle varie fermate e li accompagna a scuola e viceversa. Per contraddistinguere i partecipanti al pedibus e garantirne la sicurezza, solitamente si fa loro indossare una pettorina catarifrangente, o si prevedono altri simboli di riconoscimento (cappellino, maglietta, ecc.). Dal punto di vista organizzativo, la realizzazione di un percorso casa-scuola richiede la scelta di un itinerario la cui lunghezza massima non dovrebbe superare i 1.500 metri.

pedibus
A oggi a Roma non è ancora comparso nessun pedibus per i bambini che vanno a scuola ne tanto meno per i turisti che vogliono godersi la città. L’idea però è interessante e chissà che l’attuale giunta capitolina prima o poi non ritiri fuori una vecchia idea lanciata sul tavolo dai precedenti amministratori? Per ora, per chi vuole guidare un pedibus e fare un po’ di festa a impatto zero… la cosa migliore da fare è prenotare una mini vacanza a Londra!

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy