Un futuro a rinnovabili è possibile. A dimostrarlo è la Danimarca che ha stabilito un nuovo record energia eolica 2017: il vento ha coperto il 43,6 % dei consumi elettrici del paese. I dati arrivano da Energinet, il il gestore del sistema di trasmissione danese per l’elettricità e il gas naturale, e parlano di una produzione di circa 14.700 GWh generati da impianti eolici.

Un nuovo record energia eolica 2017 per la Danimarca

Dopo il calo del 2016, la Danimarca ha segnato un nuovo record energia eolica 2017 rispetto al 2015, anno in cui le turbine avevano coperto circa il 42% dei consumi elettrici sul mix energetico nazionale.

record energia eolica 2017

Un risultato che è merito non soltanto di condizioni climatiche sicuramente favorevoli ma anche e soprattutto di una strategia di transizione energetica sulla quale il paese sta puntando molto e che sta finalmente dando dei risultati concreti, mostrando in molti casi la convenienza di impianti a fonti rinnovabili rispetto a quelli tradizionali.

Una politica lungimirante e attenta ai progressi tecnologici

Alla base delle politiche energetiche danesi vi è una visione lungimirante che sfrutta l’innovazione tecnologica per progredire sul front green.

“E’ fondamentale riuscire a sfruttare il potenziale di una risorsa straordinaria come quella eolica e la sua capacità di fornire elettricità in modo stabile- ha dichiarato Lars Aagaard, CEO di Dansk Energi, sottolineando come l’elettricità pulita debba sostituire benzina, petrolio e gas”.

Non è aumentato il numero delle turbine

L’aspetto più interessante dei dati sulla produzione eolica danese risiede nel fatto che, a differenza di ciò che si possa pensare, l’aumento non è stato dettato da una crescita del numero di impianti installati. Al contrario, attualmente in Danimarca ci sono circa il 20% in meno di turbine eoliche rispetto al 2001, quando si registrò il picco di impianti installati.

Meno turbine eoliche ma più efficienti

Come si è riusciti allora a stabilire il nuovo record energia eolica 2017? E’ semplice: le 6100 turbine eoliche in servizio nel 2017 hanno prodotto molta più energia rispetto al passato. Si è investito infatti nella grandezza e soprattutto nell’efficienza degli impianti. Che ha portato a un raddoppiamento della capacità delle turbine eoliche rispetto ai dati del 2001, con una capacità eolica attuale pari a 5.3 GW.

Impianti eolici dalla maggiore capacità

Gran parte delle vecchie turbine sono state negli anni gradualmente sostituite da impianti più efficienti, passando da capacità da 150 kW a 600 kW e 1,2 MW. Nel corso dei prossimi anni molto probabilmente questo ricambio continuerà, con turbine eoliche in grado di superare una capacità di 3 MW.

Nel 2020 la Danimarca dovrebbe andare per l’80% a rinnovabili

Se il paese continuerà su questa strada, secondo lo stesso Energinet, l’energia eolica dovrebbe arrivare entro il 2020 a coprire almeno il 50% dei consumi elettrici del paese. Complessivamente, nel giro di un paio di anni, le rinnovabili, compreso fotovoltaico e biomasse, potrebbero coprire l’80% del fabbisogno elettrico della Danimarca. Risultati che non solo porteranno il paese in prima linea sul fronte della transizione energetica green ma che potrebbero dare l’esempio nel dimostrare che buone politiche di incentivazione e promozione delle rinnovabili possono dare dei risultati importanti e decisivi.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy