L’invenzione di Renovagen

Pensiamo ad un ospedale da campo, allestito in fretta e furia in conseguenza di una calamità naturale. O pensiamo ad una base di aiuti umanitari lontana dagli agi dell’energia elettrica. Insomma, pensiamo a qualsiasi esigenza ci porti alla necessità di utilizzare elettricità laddove essa sia del tutto assente, e in tempi brevi. La risposta fino ad ora è stata solo una: generatori a gasolio molto inquinanti. Ma da oggi, grazie ad un’invenzione brevettata da Renovagen, un’azienda nata solamente 4 anni fa, i generatori a carburante possono essere sostituiti da un formidabile tappeto fotovoltaico di nuova concezione. Potente, facile da trasportare e velocissimo da allestire, pronto per essere srotolato e utilizzato nelle aree più remote del nostro pianeta.

Come funziona Roll-Array

Qualcosa di simile era già stato sperimentato da altre aziende del settore, ma il nuovo pannello fotovoltaico a tappeto Roll-Array di Renovagen non teme confronti: la sua potenza è infatti di circa dieci volte superiore a quella sprigionata dagli altri apparecchi portatili pensati fino ad oggi. Il funzionamento è piuttosto semplice: una volta arrivati sul posto in cui una fonte di energia rinnovabile è richiesta, è sufficiente srotolare il pannello e accenderlo. Il modello presentato da Renovagen è lungo 50 metri, può essere srotolato completamente o solo in parte, e può arrivare ad alimentare una struttura medica di ben 120 posti letto, il tutto senza produrre nemmeno uno sbuffo di anidride carbonica. La sua potenza, ricavata completamente dai raggi del sole, è di 100kW.

Si installa in 2 minuti

I ricercatori di Renovagen hanno diminuito al minimo anche l’inquinamento dovuto al suo trasporto: non servono infatti camion o mezzi speciali, ma unicamente una normale macchina 4×4 in grado di trasportare un piccolo carrello. Qui, nel rimorchio, c’è tutto il necessario per donare energia elettrica laddove essa è necessaria: il tappeto, i cavi integrati, le batterie e gli inverter. E se in quanto ad emissioni nocive non esiste nessun tipo di gara tra generatori a carburante e questo tappeto fotovoltaico, anche nella sfida contro i normali parchi fotovoltaici il confronto è schiacciante, per lo meno in quanto a tempistiche. Se infatti per l’installazione di un parco fotovoltaico standard sono necessarie 22 ore di lavoro, Roll-Array è steso e pronto all’utilizzo in soli 2 minuti. E di certo non servono una squadra di operai e un ingegnere per la sua posa: bastano due sole persone e il gioco è fatto.

Crowdfunding

Presentato al pubblico il proprio prodotto, Renovagen è adesso alla ricerca di investitori attraverso la piattaforma Crowdcube. L’obiettivo è quello di arrivare a 600 mila sterline, così da poter portare sul mercato Roll-Array. E a quanto pare il crowfunding è già sulla buona strada: con più di 180 investitori, ha già raccolto la metà dei fondi richiesti, arrivando oltre le 300 mila sterline.

Ecco come si installa il Roll-Array:

 

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy