TUTTO PER UN COMPITO. 2011, Università Carnegie Mellon, Pittsburgh. Un professore di ingegneria invita i propri dottorandi a realizzare un prodotto benefico per gli studenti del campus. Un gruppo di ragazzi decide di costruire un paio di scarpe dotate di led autoricaricanti, in modo da poter camminare in tutta sicurezza anche nel buio notturno: grazie a questa idea il gruppo di studenti guadagna il massimo dei voti, ma per due ragazzi il progetto non si ferma qui.

LA SOLETTA SOLEPOWER. Hahna Alexander e Matt Stanton sono infatti convinti che il prototipo di scarpe con led sia solo un primo passo verso qualcosa di molto più innovativo. I due iniziano quindi ad elaborare un prototipo ancora più potente, innestando, al posto dei Led, una batteria in grado di immagazzinare l’energia prodotta. Il risultato del loro lavoro si chiama SolePower, una speciale soletta in grado di ricaricare un cellulare sfruttando l’energia cinetica prodotta dai nostri passi. Questo rivoluzionario accessorio può essere posizionato all’interno di qualsiasi tipo di calzatura: basta infilare la soletta nella scarpa, assicurare la batteria impermeabile intorno ai lacci, e camminare. Finita la passeggiata – o al momento del bisogno – non si dovrà fare altro che collegare il cellulare scarico alla porta Usb della batteria. Il team di SolePower garantisce che una sola ora di cammino è sufficiente per fornire due ore e mezzo di ricarica ad un normale telefono cellulare.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy