LA FORZA DELL’ACQUA. Potrebbe essere una soluzione economica ed ecologica Pluvia, la turbina che grazie all’acqua piovana produce elettricità. Sono stati gli studenti dell’UNITEC a realizzare un sistema che permette di raccogliere nelle grondaie l’acqua, per poi convogliarla e farla passare attraverso dei filtri di depurazione. Se il tetto dalle casa in cui è inserito questo sistema non è abbastanza in pendenza, viene modificato attraverso dei fogli inclinati. In questo modo l’acqua precipitando acquista velocità e, una volta finita nel serbatoio, alimenta le turbine. Infine, subisce un’ulteriore depurazione attraverso un filtro di carboni attivi per diventare potabile ed essere utilizzata degli inquilini della casa.

UNA SOLUZIONE PER I PIÙ POVERI. L’acqua così ottenuta è simile a quella che si potrebbe bere in qualsiasi casa di Città del Messico, con la sola differenza che, con il suo passaggio, ha prodotto anche energia. Al momento si parla di appena 12 volt e i ricercatori stanno lavorando per riuscire ad aumentarne la produzione e rendere efficace l’immagazzinamento. Pluvia è stata testata solo nella comunità di Iztapalapa, un quartiere povero della capitale, ma l’obiettivo è di estendere la nuova tecnologia a tutte le zone rurali, in modo da fornire acqua ed elettricità al maggior numero possibile di abitazioni bisognose.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy