Rosetta, la zattera 2.0

Ciao a tutti,

dopo avervi parlato di cosa è Zattera 2.0 “Rosetta” e della piccola storia di come è nata, siamo pronti ad aggiornarvi ogni settimana sugli sviluppi del progetto!

Queste sono state settimane intense per l’iniziativa. All’inizio della creazione della pagina e del blog eravamo un po’ demoralizzati perché vedevamo poco interesse, non solo da parte dei cittadini, ma anche da parte degli enti pubblici. Ma questo non ci ha fermati!

Lo sappiamo che purtroppo i paesi calabresi, così come la maggior parte delle città in Italia, non sono abituati a vedere cose nuove o diverse da ciò che vivono quotidianamente. Nonostante ciò, però, ci siamo rimboccati le maniche. Abbiamo deciso di contattare noi direttamente associazioni, enti o mass media che ci sembravano potessero essere interessati al progetto.

È stato così che abbiamo trovato persone entusiaste del nostro progetto. Ci siamo messi in contatto con i comuni di Locri, Gioiosa e Siderno, che sono i tre che dovremo attraversare in zattera, che ci hanno appoggiati orgogliosi nell’impresa. Il sindaco di Gioiosa ha voluto anche incontrarci di persona e noi siamo stati molto entusiasti di parlare con lui e di sentire cosa ne pensava. Vogliamo inoltre ringraziare anche i diversi canali tv e radio che ci hanno intervistato e le testate giornalistiche che hanno voluto dedicarci un articolo.

Anche la Gianluca Congiusta Onlus, l’associazione nata in ricordo di uno dei tanti giovani vittime innocenti di mafie, dopo aver letto il nostro messaggio ci ha subito seguito, aiutandoci tanto nella realizzazione del progetto.

È stato grazie a questa associazione che abbiamo incontrato Rosalia, cugina di Gianluca, che è una persona davvero splendida, emotiva e capace di trasmetterci belle emozioni. Abbiamo visto nei suoi occhi, la prima volta che le abbiamo parlato, la gioia, la speranza che qualcosa può ancora cambiare in una terra uccisa dalla mafia. Una donna che ha sofferto tanto nella vita ma che, nonostante ciò, non si arrende e lotta ogni giorno per regalare ai propri figli un futuro migliore.

Con la sua passione Rosalia sta andando oltre il semplice supporto. È diventata una parte essenziale del progetto. Si sta dando da fare per cercare nuove collaborazioni, diventando così la nostra mente e braccio operativo in Calabria mentre noi purtroppo siamo distanti. Questo progetto, anche e soprattutto grazie a lei, sta diventando non solo un semplice momento di amore per il nostro territorio ma anche un momento di crescita interiore che alla fine di tutto ci lascerà qualcosa dentro, qualcosa di bello e commovente, che ci porteremo nel cuore per sempre.

Vorremmo concludere quindi dicendole che siamo felici di averla nella nostra “squadra”, ringraziandola per tutto augurandole tutto il bene per la vita!

Un saluto e alla prossima!

Vi invitiamo a mettere MI PIACE alla nostra pagina di Facebook e a sostenere Zattera 2.0 “Rosetta” offrendo una piccola donazione.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy