Bicicletta

Bici elettriche, è boom di vendite

Navigant Research: nel 2016 si venderanno in tutto il mondo 35 milioni di bici elettriche, grazie alle batterie che rendono le e-bike leggere ed economiche

La mobilità elettrica sta vivendo un periodo particolarmente propizio. Questo trend in ascesa non riguarda però soltanto le autovetture, che grazie soprattutto all’ultimo modello Tesla firmato da Elon Musk ha raggiunto livelli record di vendite, ma anche il mercato delle bici elettriche. Nel 2016 se ne venderanno 35 milioni in tutto il mondo, almeno stando alle previsioni elaborate dall’istituto di ricerca americano Navigant Research.

“Le biciclette elettriche continueranno ad essere il veicolo elettrico più venduto sul pianeta – si legge nel rapporto – con quasi 35 milioni di unità vendute previste per il 2016, per un valore complessivo di 15,7 miliardi di dollari”.

Batterie al litio per e-bike leggere ed economiche

Nello studio pubblicato di recente vengono tracciati trend e previsioni future di un settore che appare in pieno sviluppo, con analisi dettagliate delle opportunità di mercato, dei fattori chiave della crescita e delle recenti innovazioni tecnologiche. È proprio lo sviluppo tecnologico che, secondo gli analisti, sta portando il settore a un inatteso boom.
Il miglioramento della tecnologia delle batterie al litio, che sta gradualmente sostituendo il piombo-acido, è la chiave di volta del settore. Perché le bici elettriche sono più più leggere, più economiche e sempre più simili nel design a quelle tradizionali. A trainare questa evoluzione è chiaramente anche la necessità, sempre più pressante, di trovare alternative più sostenibili, economiche e pratiche all’automobile. Tra i mezzi sostenibili le e-bike hanno una marcia in più perché non necessitano di licenze di guida, hanno costi contenuti e, rispetto alle bici tradizionali, consentono di percorrere molta più strada senza fatica.

Cina in testa: 30 mln di bici elettriche vendute

In testa alle vendite anche quest’anno ci sarà la Cina, con più di 30 milioni di mezzi venduti, rispetto ai 3,3 mln del resto del mondo, che dovrebbero arrivare al 2025 a quota 6,8 milioni, con Europa occidentale, Giappone e Vietnam a fare da padroni.
Uno dei mercati più interessanti e promettenti per Navigant Research è proprio l’Europa occidentale, dove la crescita delle vendite viene valutata dagli analisti “costante e significativa” e vicina alla vera svolta: il passaggio da un utilizzo delle e-bike esclusivamente per ragioni legate al pendolarmismo a un uso ‘standard’, ovvero per qualsiasi tipo di spostamento.