Proprio qualche giorno fa parlavamo di quello che sarà l’edificio in legno più alto del mondo, la Terrace House, che sorgerà a Vancouver e porterà la firma dell’architetto giapponese Shigeru Ban. E ne sottolineavamo l’importanza come incentivo a un utilizzo sempre maggiore di un materiale naturale come il legno in edifici alti, quindi come risposta sostenibile alle esigenze di sviluppo urbano. Ora arriva la notizia del via libera ai lavori per la Framework Tower, che sarà il primo grattacielo in legno degli Stati Uniti.

40 metri di altezza per il grattacielo in legno di Portland

La Torre, progettata dallo studio Lever Architecture, si ergerà tra le strade di Pearl, uno dei quartieri più alla moda di Portland, nell’Oregon. Stando al progetto presentato, l’edificio avrà 12 piani e arriverà a 40 metri di altezza, una quota non da record ma degna di nota se consideriamo che l’attuale grattacielo in legno più alto del mondo, il Brock Commons, sempre a Vancouver, arriva a 53 metri.

grattacielo in legno

CLT (Cross-Laminated Timber) e LFRS (Lateral Force Resisting System)

A differenza della Terrace House, che rimane una struttura ibrida, dove vetro e acciaio verranno utilizzati per rafforzare la struttura in legno, nel caso della Framework Tower l’utilizzo del legno sarà massiccio. Per i solai verrà utilizzato il legno lamellare a strati incrociati (Cross-Laminated Timber), mentre fungerà da rinforzo un sistema cosiddetto LFRS (Lateral Force Resisting System), sempre lamellare che verrà impiegato per le travi e i pilastri. Le fondazioni invece verranno realizzate con il tradizionale cemento armato.

I progettisti hanno inoltre immaginato due diverse composizioni per le facciate: quella che darà sulla strada sarà principalmente vetrata, lasciando il telaio ligneo a vista, mentre l’altra sarà dotata di una pannellatura mobile in legno.

I test hanno dimostrato che il legno è resistente tanto quanto il tradizionale cemento

L’assegnazione del permesso di costruzione è arrivato dopo una lunga e rigorosa fase di test volta a verificare le prestazioni del materiale utilizzato in termini di resistenza al fuoco, isolamento acustico e tenuta strutturale. I risultati delle prove hanno dimostrato che gli edifici realizzati in legno lamellare incrociato (CLT) e Gulam possono soddisfare, e in alcuni casi addirittura superare, tutti gli standard stringenti sulla sicurezza.

grattacielo in legno usa

“L’approvazione definitiva della Framework Tower- ha dichiarato Anyeley Hallova, uno degli sviluppatori del progetto- dimostra la fattibilità nell’utilizzo del legno per costruire edifici alti e speriamo che questo potrà aprire la strada ad altri progetti del genere negli USA”.

Abitazioni, uffici, negozi e uno spazio espositivo-didattico dedicato all’architettura in legno

Il grattacielo in legno di Portland sarà ad uso misto, con 42mila mq che verranno destinati ad abitazioni di varia metratura, cinque piani che saranno destinati ad uffici, mentre i restanti 9mila mq a pian terreno ospiteranno spazi di vendita al dettaglio. La torre potrà inoltre di vantare di una spaziosa terrazza panoramica e di ben 102 parcheggi per biciclette, pensati per incentivare la mobilità sostenibile. Sempre al pian terreno uno spazio accessibile a tutti verrà utilizzato come esposizione permanente dedicata all’edilizia in legno, sottolineando l’anima didattica ed educativa che la Framework Tower vuole avere.

edificio in legno portland

La Framework Tower influenzerà l’edilizia statunitense del futuro

“Le innovazioni nella costruzione in legno che fanno parte del Framework contribuiranno a cambiare l’edilizia americana del futuro– ha commentato Steve Lovett, CEO della Softwood Lumber Board, un’organizzazione che riunisce le industrie del legno e che ha contribuito con 1 milione di dollari alla fase di R&D (Ricerca e Sviluppo) del progetto, nell’ambito della partecipazione al concorso U.S. Tall Wood Building Competition

Vincitore dell’U.S. Tall Wood Building Competition

Il grattacielo in legno di Portland è infatti uno dei due vincitori del concorso (l’altro è il 475 Ovest 18th a New York nato dalla collaborazione tra 130-134 Holdings LLC,  Spiritos Properties, ShOP Architects, Arup, Icor Associates e lo studio di consulenza ambientale Atelier Ten), patrocinato dal Dipartimento dell’Agricoltura americano, in collaborazione con il Softwood Lumber Board e il Binational Softwood Lumber Council. Il premio, pari a 1,5 milioni di dollari, verrà utilizzato proprio per portarne avanti la realizzazione e per continuare ad investigare tutte le possibilità offerte nel campo dell’ingegnerizzazione del legno.

Portland, patria degli edifici in legno

C’è da dire che la città di Portland, sul fronte degli edifici in legno, sta diventando il fiore all’occhiello statunitense, un po’ come sta facendo Vancouver per il Canada. L’attuale struttura in legno più alta degli Usa è infatti Carbon 12, che si trova a Portland, per l’appunto, e che si erge per circa 25 metri.

(Visited 543 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy