Il miglior uso delle risorse e del proprio capitale, nonché le migliori condizioni di lavoro offerte ai dipendenti: questi sono i valori rispettati da BMW, eletta azienda più sostenibile al mondo per il 2016. Secondo una classifica stilata da Corporate Knights, l’azienda ha ricevuto i punteggi più alti rispetto alle altre compagnie. Ogni anno la compagnia canadese fa le sue indagini, esaminando le compagnie del globo e inserendo nella sua classifica le 100 che riescono a fare di più impattando meno su ambiente e risorse economiche. Gli indicatori di performance con cui vengono esaminate le aziende sono 12 e prendono in considerazione la gestione delle risorse, gli impiegati e i capitali. I risultati vengono presentati ogni anno al World Economic Forum di Davos, Svizzera.

Secondo Toby Heaps, CEO di Corporate Knights, questi dati aiutano a indicare la strada per migliorare l’ambiente di lavoro e le proprie performance, ma danno anche utili indicazioni agli investitori. A guidare la classifica sono per lo più compagnie europee, che rappresentano il 53% delle imprese esaminate. Sono solo 27 le compagnie americane, seguite da altre 20 compagnie comprese tra Asia, Africa e Australia.

BMW

BMW

1. BMW (settore: automotive, Germania)

BMW conquista il podio della classifica, grazie a “un uso efficiente dell’acqua, dell’energia e mancanza di sprechi”. Inoltre BMW ha dimostrato “un approccio responsabile al pagamento delle tasse, ampi investimenti nell’innovazione, un basso turnover degli impiegati e un basso divario di stipendio fra il CEO e i dipendenti”. Tra gli altri meriti l’azienda può vantare una diminuzione della propria carbon footprint, investimenti nel settore veicoli elettrici e il collegamento tra il salario dei dirigenti con performance sostenibili.

Dassault-systemes

Dassault-systemes

2. Dassault Systemes (settore: software house, Francia)

Conosciuta anche come “The 3DEXPERIENCE Company”, Dassault Systemes è una società europea che sviluppa soluzioni di progettazione in 3D. Dassault Systemes appartiene al Gruppo Dassault e ha sede a Vélizy-Villacoublay, nell’Île-de-France, in Francia, di proprietà del Gruppo Dassault. La Francia può vantare ben 11 compagnie in classifica tra cui L’Oreal, BNP Paribas e Renault.

outotec scandinaviamideast.com

Outotec (Foto: scandinaviamideast.com)

3. Outotec (settore: costruzioni e ingegneristica, Finlandia)

Outotec è una compagnia finlandese, di base a Espoo, che fornisce servizi e tecnologie per l’industria di trasformazione mineraria e metallurgica. L’azienda produce macchinari e mette a punto medoti che possano facilitare i vari stadi di estrazione metallurgia e trasformazione mineraria. Vengono forniti anche consulenze ingegneristiche e assistenza per i propri prodotti. 

Commonwealth_Bank_of_Australia wikipedia

Commonwealth Bank of Australia (Foto: Wikipedia)

4. Commonwealth Bank of Australia (settore: bancario, Australia)

La Commonwealth Bank of Australia è un istituto di credito pubblico, privatizzata nel 1991. Nel Paese viene definita uno dei big four: infatti è tra i quattro più grandi istituti di credito insieme a National Australia Bank, ANZ e Westpac. È presente anche nel Regno Unito, negli Stati uniti, in diversi paesi asiatici e nelle Isole Fiji.

Adidas

Adidas

5. Adidas (settore: tessile, Germania)

Marchio noto in tutto il mondo, Adidas è un gruppo industriale multinazionale con la sua sede principale in Germania. L’azienda è specializzata nella produzione di articoli sportivi per coloro che praticano attività sportiva in modo dilettantistico e in modo professionale. Da anni Adidas è impegnata anche in progetti di recupero e riciclo di rifiuti da riconvertire in materia prima per i suoi prodotti. Grazie alla partnership con Parley for the Oceans ha vinto l’Outdoor Industry Award 2016 per la t-shirt realizzata con plastica recuperata dagli oceani.

Enagas

Enagas

6. Enagas (settore: energia, Spagna)

Enagas (Empresa Nacional del Gas) è un’azienda spagnola che opera nel campo dell’energia, vendendo gas. Il quartier generale della compagnia è a Madrid, ma è presente anche in Messico, Perù, Cile, Svezia. È stata fondata nel 1972 dal governo spagnolo con lo scopo di creare una rete nazionale per la distribuzione del gas. Dopo la sua privatizzazione nel 1994, è stata acquisita da Gas Natural che oggi però ne possiede solo il 5%.

Danske Bank (Foto: Colourbox.dk)

Danske Bank (Foto: Colourbox.dk)

7. Danske Bank (settore: bancario, Danimarca)

Fondata nel 1871 la “Banca Danese” è il più grande istituto di credito della Danimarca e la compagnia con il più alto numero di uffici nel nord Europa. La Danske Bank serve oltre 5 milioni di clienti. È presente in Danimarca, Estonia, Lettonia e Lituania, Finlandia, Irlanda e India.

starhub

StarHub

8. StartHub (settore: telecomunicazioni, Singapore)

Con base a Singapore, StartHub si piazza all’ottavo posto tra le aziende più sostenibili del pianeta. Il suo core business sono i servizi informativi, di comunicazione e legati all’entertainment, diretti sia al mercato corporate che consumer.

Reckitt Benckiser

Reckitt Benckiser

9. Reckitt Benckiser Group (settore: prodotti per la pulizia, Regno Unito)

L’azienda nona in classifica è una delle compagnie leader nel settore dei prodotti per la pulizia. Il quartier generale si trova a Slough. Tra i suoi stabilimenti c’è quello di Mira, Veneto, ex sede della Mira Lanza. Qui c’è anche il Centro Ricerche e Sviluppo di alcuni prodotti Reckitt Benckiser.

City Developments Limited

City Developments Limited (Foto: BusinessTimes)

10. City Developments (settore: immobiliare, Singapore)

City Developments Limited (CDL) è un’azienda operante nel settore immobiliare a livello internazionale. Dalla sua sede operativa a Singapore, opera in 26 paesi. Nel suo portfolio ci sono residence, uffici, hotel, appartamenti e centri commerciali, per un totale di 1.672.254 metri quadrati.

(Visited 9.348 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy