Estream: energia dall’acqua corrente

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato della stufa da campeggio BioLite in grado di generare energia elettrica per ricaricare cellulari e lampade, una vera e propria rivoluzione per tutti quegli escursionisti che amano immergersi per più giorni in mezzo alla natura incontaminata. Ebbene, oggi abbiamo un’altra invenzione che interesserà i campeggiatori più rispettosi dell’ambiente: parliamo del generatore portatile Estream, capace fornire di energia idroelettrica per qualsiasi dispositivo elettronico.

Per caricare qualsiasi device elettronico

Di giorno e di notte, con il sole o con la pioggia, c’è una risorsa che non smette mai di aiutarci: l‘acqua corrente. Ed è questo principio che la start up Enomad ha voluto sfruttare realizzando Estream, ovvero un generatore portatile costituito da un’elica in grado di accumulare l’energia trasmessa dallo scorrere di un torrentello per poi trasferirla attraverso una porta USB a smartphone, tablet, torce, orologi gps e qualsiasi altro strumento elettronico. In più, oltre ad essere un generatore ed accumulatore di energia, Estream si può trasformare anche in una comoda torcia d’emergenza, ovviamente resistente all’acqua.

In quattro ore ricarica per tre smartphone

Per azionare la turbina di Estream è sufficiente un debole fiotto d’acqua corrente: in circa quattro ore la batteria si ricarica completamente, così da poter ricaricare a sua volta fino a tre smartphone. Ovviamente tutto dipende dalla reale disponibilità di flussi d’acqua disponibili, ma la stessa cosa si può dire a proposito dei già più popolari generatori portatili fotovoltaici, i quali dipendono in tutto e per tutto dalla presenza sole e dal cielo sgombro da nuvole. La start up Enomad per promuovere e finanziare la propria creazione ha lanciato una campagna di crowdfunding su Kickstarter, che tra l’altro ha già superato abbondantemente il proprio obiettivo iniziale, arrivando a ben 136 mila dollari raccolti.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy