PERICOLO OSSA! La prof.ssa Grace Whyshak dell’Università di Harvard ha condotto uno studio pubblicato sul “Journal of Clinical Practice”, secondo il quale chi beve assiduamente Coca Cola mette in serio pericolo l’integrità delle proprie ossa. La Coca Cola, infatti, crea nel nostro intestino un ambiente acido dannoso per la basicità necessaria del nostro sangue e del nostro organismo. L‘acidosi continuata crea le condizioni ideali per una condizione di infiammazione minima persistente. Quando il nostro organismo si acidifica, s’innesca un meccanismo che cerca di riportare ad un PH accettabile il corpo sottraendo minerali alle ossa. Per questo il consumo eccessivo di Coca cola può far sorgere una carenza cronica di potassio nel sangue, con sintomi che variano dalla stipsi alla stanchezza cronica, dalla debolezza fino, nei casi più gravi, alla paralisi.

PRESSIONE ALTA E PERICOLO ZUCCHERI. Le donne sentono di più gli effetti della Coca cola, infatti la possibilità di contrarre fratture si alza da 3 a 5 volte rispetto alla norma. La forte acidosi persistente può causare anche la slatentizzazione di diverse malattie. In questo caso i globuli rossi, in presenza di acidosi, fanno fatica a passare nei capillari, portando meno ossigeno. Il sangue, a questo punto, si iperacidizza affaticando il cuore e ostacolando la circolazione, portando la pressione arteriosa ad alzarsi ed infine all’ipertensione. L’acidosi del sangue può essere ostacolata bevendo acqua alcalina, ma per contrastare l’acidosi provocata da un bicchiere di Coca Cola bisognerebbe bere circa 32 bicchieri d’acqua. Inoltre il corpo umano non sa metabolizzare certi zuccheri che non vengono utilizzati come energia, ma vanno ad accumularsi nell’organismo sotto forma di grassi. Nelle donne ciò comporta l’aumento di cellulite mentre negli uomini la classica pancetta, le “maniglie dell’amore” e cosce arrotondate.

(Visited 228 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy