Internet è un luogo di infinite risorse e oggi gli imprenditori sostenitori dell’Economia Circolare possono trovarvi un’importante strumento in più riguardante design ed economia circolare: The Circular Design Guide.

The Circular Design Guide è una vera e propria guida nata da un’idea della Ellen MacArthur Foundation, Ente di ricerca e beneficenza creato nel 2010 che si è posto come obiettivo l’accelerazione del business verso l’economia circolare: “Our mission is to accelerate the transition to a Circular Economy”.

La Fondazione è figlia di Ellen MacArthur, classe 1976, il cui nome è legato indissolubilmente all’impresa che la donna compì nel 2005 circumnavigando il globo in solitaria con la sua barca a vela. Proprio quei giorni, sola in mezzo all’oceano senza risorse e mezzi se non quelli strettamente necessari alla sopravvivenza, le hanno fatto comprendere come la logica dello spreco che permea la società odierna sia dannosa e distruttiva.

La Ellen MacArthur Foundation

Dopo aver lasciato la vela Ellen si è dedicata anima e corpo alla sua battaglia per la salvaguardia dell’ambiente girando il mondo e portando i principi dell’Economia Circolare presso convegni ed Università; in Italia i portavoce della Ellen MacArthur Foundation sono intervenuti nel 2016 alla fiera Ecomondo di Rimini con un dibattito riguardante il design e l’economia circolare applicati alle realtà delle città “Circular Economy & Smart Cities: opportunità e prospettive”

 

Desig circolare

 

La Fondazione si avvale di partner globali come Google e Cisco e collabora con alcune tra le Università più importanti del mondo creando così un team di esperti, analisti e ricercatori di altissimo livello. La Ellen MacArthur Foundation si basa su tre principi:

  • Educazione per ispirare le nuove generazioni;
  • Business per aumentare la consapevolezza verso il design e l’economia circolare nelle imprese;
  • Insight, l’intuito verso una vera rivoluzione re-design.

The Circular Design Guide

The Circular Design Guide è una vera Guida alla progettazione circolare e si propone come un vero e proprio strumento per le aziende che vogliano aderire al nuovo modello di Economia Circolare; la guida sottolinea come non solo il design circolare sia un modello necessario, ma offra straordinarie possibilità remunerative alle imprese, sia  più competitivo verso le aziende di vecchio stampo e permetta di mantenere i prodotti e i loro componenti sempre allo stesso alto valore economico e funzionale di quando sono nati. Non esiste quindi la svalutazione finale del prodotto.

Il campi di applicazione sono molteplici: dalla produzione di oggetti, alla fornitura di servizi, persino settori ampi e variegati come quello dell’edilizia.

La Guida alla progettazione circolare rappresenta un approccio metodicizzato basato sulla centralità del design, ovvero del disegno che sta dietro ad un progetto, in quanto è proprio nella fase di concezione di un prodotto che si disegna il futuro dello stesso: è in questo momento che si può incidere sulla sostenibilità economica e ambientale di un prodotto, sul suo ciclo di vita, sul suo riciclo o riutilizzo.

Design ed economia circolareOvviamente il design dell’Economia Circolare si concentra su ogni livello della produzione: dall’estrattore che conosce il ciclo di vita dei materiali, al costruttore che sa come assembrarle e separare i componenti per farli tornare in circolo, per poi arrivare all’utilizzatore finale studiandone e comprendendone le esigenze.

Insomma, una guida per conoscere il rapporto tra design ed economia circolare; ciò implica la creazione di prodotti e servizi che si evolvono di continuo.

Una guida pratica a design ed economia circolare

La guida è del tutto pratica e serve proprio ad effettuare il passaggio da un’idea, da un’intuizione, all’azione concreta e applicabile alla propria azienda, serve quindi a “ripensare approcci tradizionali e riqualificazione nei principi circolari” (Tim Brown)

The Circular Design Guide comprende addirittura 24 metodi pratici di lavoro e progettazione messi a disposizione delle aziende che vogliono cambiare la loro logica di mercato e riesaminare il valore dei loro prodotti e servizi incrementandone il valore. La guida propone altresì spunti di pensiero e mira proprio alle figure chiave delle aziende: imprenditori, organizzatori aziendali e manager perché si pongano nuove costruttive domande su possibili nuovi modelli d’impresa.

I fogli di lavoro, uno per ogni step e liberamente scaricabili, rappresentano un concreto strumento per iniziare un processo di conversione della propria impresa verso in modello circolare; seguendo le fasi della Circular Design Guide  si potrà andare verso una concreta alternativa ai costi abnormi dell’economia lineare, ai vincoli riguardanti l’approvvigionamento delle materie prime e ad un modello di business al momento storico odierno colmo di rischi.

Possibile? Sì, e possiamo dimostrarvelo!

Oltre ai metodi di lavoro la Guida, che collega design ed Economia Circolare, si avvale anche di esempi concreti di coloro che hanno aderito al cambiamento e ce l’hanno fatta.

Riesaminando e ri-progettando, possiamo accelerare la transizione verso un nuovo modello che non solo “esalta le risorse un po ‘più”, ma è ricostruente e rigenerante per progettazione. È un nuovo driver per l’innovazione e, attraverso i nostri partner globali […], stiamo vedendo organizzazioni che desiderano abbracciare questa nuova visione. Con la Circular Design Guide, è più facile che mai per iniziare.
Ellen MacArthur, fondatrice della Ellen MacArthur Foundation

(Visited 1.300 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy