Il trasporto urbano è in continua evoluzione, così come la tecnologia che lo spinge. Le automobili elettriche non sono più una rarità così come le biciclette con pedalata assistita che stanno prendendo notevolmente piede. La tendenza più recente, incoraggiata anche dalle molte piattaforme di crowdfunding presenti, è la progettazione di skateboard elettrici. Diffusi soprattutto in città, hanno l’evidente vantaggio di non richiederci nessuno sforzo, è sufficiente un po’ di equilibrio e il gioco è fatto.

Le tipologie sono davvero tante, ce ne sono di più economici e altri con prezzi esorbitanti. La scelta, naturalmente, dipende dall’uso che se ne fa. Con l’aumentare del prezzo, cresce anche la velocità, l’autonomia e spesso il design che si fa più ricercato. Lo scorso anno vi avevamo già parlato di questa nuova tendenza, presentandovi alcuni modelli. Ora ve ne mostriamo altri, fra i più recenti.

Spectra: lo skateboard smart e facile da trasportare

La caratteristica distintiva dello Spectra è il 3D Step, un sistema elettronico di controllo della postura che consente di personalizzare al massimo l’esperienza di guida in base alle proprie caratteristiche fisiche. Saliti sopra la tavola, ci aspetta un primo set-up automatico, attraverso il quale potremo tarare lo skateboard grazie a dei semplici movimenti del corpo nelle varie direzioni. A questo punto la tavola è pronta a rispondere ai nostri comandi personalizzati. Piegandoci in avanti e alzando il tallone la tavola si muove, sollevando la punta del piede frena, scendendo si ferma in automatico: tutto molto semplice. In aggiunta, ognuno di questi comandi può essere impartito comodamente anche via smartphone, attraverso l’apposita app.  Spectra pesa pochissimo e, grazie alle dimensioni davvero compatte, può essere portato in giro senza sforzo. Tutto questo ad un costo di circa 300 dollari che rimane fra i più bassi nel settore. La campagna di crowdfunding alla base del progetto ha raggiunto la cifra esorbitante di 400,000 dollari. Se si considera che l’obiettivo dell’azienda era fissato a 50,000 dollari, realizziamo l’entità di questo fenomeno.

La tavola per tutti i terreni Big Daddy

Fra gli skateboard elettrici, Big Daddy è l’unico che ci permette di andare ovunque: erba, sabbia o pavé non saranno più un problema. Gli pneumatici in gomma tassellati sono adatti per il fuori-strada ma l’azienda mette a disposizione anche delle gomme lisce per l’asfalto. La forma è allungata, simile ad una tavola tradizionale, offrendo versatilità e spazio. Il Big Daddy è dotato di 3 velocità, fattore che lo rende facile da usare per tutti, consentendo di imparare progressivamente. La batteria di questa tavola è notevole: può contare, infatti, su un’autonomia di ben 5 ore. Il prezzo non è dei più abbordabili: parliamo, infatti di 850 dollari.

Stary Board: lo skate leggero e veloce

Il team di Shanghai cha ha ideato lo Stary Board afferma che è uno degli skateboard elettrici più leggeri al mondo. Il corpo unibody di Stary Board è costruito con una lega di fibra di vetro combinata con fibra di carbonio e acero canadese. L’uso di questi materiali gli permette di pesare 4 chili scarsi, caratteristica che lo rende leggerissimo. Inoltre, grazie al peso ridotto, riesce a raggiungere la notevole velocità di 30 chilometri all’ora. La leggerezza ha, però, un notevole costo: lo si può, infatti, portare a casa spendendo 900 dollari.

Un unicum fra gli skateboard elettrici: la tavola con una ruota sola OneWheel

Questo modello non ha le fattezze del classico skateboard ma appare come un oggetto futuristico. Il dispositivo funziona in maniera simile ad uno snowboard o una tavola da surf. La pedana è costituita essenzialmente da una piattaforma con al centro una ruota sola molto grande. È dotato della tecnologia più avanzata, con sensori di movimento efficienti e uno stabilizzatore dinamico per ottimizzare l’equilibrio. Si presta per qualsiasi terreno grazie all’enorme ruota centrale e raggiunge una velocità di circa 24 chilometri orari. Con un costo di 1500 dollari, fra le tavole più recenti, è anche una delle più costose.

Blink Board Lite: la tavola leggera per tutte le tasche

Con un peso di soli 3,5 chili è forse lo skateboard più leggero in assoluto. Inoltre, rispetto agli altri modelli presenti in commercio, è decisamente economico. Con un costo di circa 200 dollari, infatti, è adatto al pubblico più giovane e senza troppe pretese. Velocità e autonomia non sono certo al top ma, da un punto di vista estetico, è lo skateboard elettrico che più somiglia ad uno tradizionale. Inoltre, una delle funzioni più interessanti di questa tavola è legata alla possibilità di scaricare un’app realizzata dall’azienda che la produce. Questa ci permette di registrare i nostri percorsi e arricchirli con foto da condividere. Si possono anche fare delle sfide contro il tempo con altri utenti online. Si tratta, quindi, di uno skateboard “social”, elemento che lo spinge ancora di più verso una clientela giovane.

 

(Visited 350 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy