La smart city immaginata da Elon Musk

È il paradiso immaginato da Elon Musk. Non a caso Yarrabend, questo il nome ufficiale del sobborgo sostenibile realizzato nei pressi di Melbourne, in Australia, è stato soprannominato ‘Tesla Town’. Fra i capisaldi di questo innovativo progetto di città ecologica e a basso impatto ambientale c’è infatti la dotazione, per ogni casa, di un impianto fotovoltaico domestico sul tetto collegato ad una batteria domestica Tesla Powerwall. Un completo sistema di controllo consentirà di gestire i consumi, facendo entrare in funzione la scorta energetica di 7 kWh in caso di necessità. Insomma, è chiaro che la comunità green australiana sarà un vero e proprio laboratorio di prova per gli innovativi sistemi di accumulo progettati da Musk.

tesla town_powerwall

Pronte le prime 60 abitazioni

Studiato e realizzato dalla società di sviluppo Glenvill, Yarrabend ha negli scorsi giorni aperto le porte alle prime 60 abitazioni, pronte per essere abitate o acquistate. Una volta ultimato, il villaggio ecosostenibile sarà grande 16 ettari e in grado di ospitare ben 5000 abitanti.
I prezzi ovviamente non sono bassi, si parla di un minimo di 1 mln e 48 di dollari per alcune tipologie edilizie fino a un massimo di 2 per le case più esclusive, ma i comfort e i servizi hi-tech sono tanti.

Smartwatch per tutti a Tesla Town

Oltre all’impianto fotovoltaico collegato alla Powerwall, ciascun appartamento è dotato di un sistema domotico intelligente in grado di razionalizzare i consumi energetici e idrici e di gestire elettrodomestici, illuminazione e qualsiasi dispositivo elettronico presente in casa. Il sistema potrà ovviamente essere gestito anche da remoto tramite smartwatch, concesso in dotazione ad ogni residente, che consentirà anche l’accesso a un’app riservata alla comunità (chiamata appunto Yarrabend), utile per tutte le informazioni e i servizi disponibili. Si va dalla rassegna degli eventi culturali agli orari dei trasporti, dall’accesso al carpooling ai ristoranti con consegna a domicilio.

Auto elettriche, piste ciclabili e tanto verde

Le abitazioni di Tesla Town, oltre a essere iper tecnologiche sono decisamente green oriented. Con grandi terrazze panoramiche, piste ciclabili, percorsi pedonali, campi da gioco, parchi e giardini. Ovviamente saranno disponibili anche colonnine di ricarica private per le auto elettriche, che molto probabilmente verranno anch’esse donate a ciascun nucleo familiare.

Tesla-Town-YarraBend

Consumi energetici ridotti del 34% e rifiuti dell’80%

Tutte queste soluzioni a basso impatto ambientale consentiranno, stando alle stime, un risparmio energetico del 34%, una riduzione dei consumi idrici del 43% e un abbattimento dei rifiuti addirittura dell’80%.
Con questi dati alla mano, i costruttori sperano di poter ottenere il massimo punteggio della certificazione Ecologically Sustainable Development (ESD) dall’istituto di sviluppo urbane nazionale australiano.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy