LA GASSIFICAZIONE DELLA PLASTICA. Il plasmix, un sottoprodotto della produzione degli imballaggi, fino a poco tempo fa era difficile da riciclare ma da oggi, grazie alla collaborazione tra il CSM, Centro Sviluppo Materiali, il CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, e Corepla, Consorzio nazionale per la raccolta, è diventato possibile. Il progetto prevede la gassificazione delle plastiche grazie all’uso di una nuova tecnologia che permette di recuperare tutti i tipi di plastica, impiegando un tamburo rotante e l’immissione ottimizzata di agenti ossidanti come aria e ossigeno, lungo un reattore. In tal modo si ottiene il syngas, un prodotto idoneo per l’utilizzo nella produzione combinata di energia elettrica ed energia termica. Secondo le previsioni il processo di gassificazione può essere effettuato anche in impianti di piccole dimensioni, non solo in grandi centri e, dunque, può essere utilizzato in tutti i tipi di discariche. Ciò consentirebbe di ricavare energia a basso costo con un ridotto impatto ambientale.

PREVISIONI PER IL FUTURO. Giorgio Quagliuolo, presidente di Corepla, ha dichiarato: «In funzione dei nuovi obiettivi di recupero e riciclo previsti dalla legislazione europea, abbiamo inteso approfondire soluzioni innovative e alternative ai processi di combustione tradizionali, caratterizzate da maggiore sostenibilità finanziaria, per dare un’ulteriore opportunità di recupero agli scarti provenienti dalla selezione degli imballaggi in plastica difficili da riciclare».
Attualmente in Italia esiste solo l’impianto pilota di Castel Romano in grado di convertire 100 kg all’ora in syngas, un risultato importante anche da un punto di vista economico. Infatti questa nuova tecnologia si è dimostrata conveniente anche senza tener conto di eventuali incentivi da parte dello Stato sulla tariffa di vendita. I tre partner sono certi che presto sarà possibile costruire grandi impianti in grado di raggiungere le 4 tonnellate di syngas all’ora.

(Visited 2.166 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy