Solare

Pannelli solari fai da te per l’Africa

Progettati in Germania i pannelli solari realizzati interamente con rottami

PANNELLI SOLARI A BASSO COSTO. Il progetto nasce dall’esigenza di sfruttare l’energia del sole per ricaricare telefonini e batterie. Ad avere l’idea Mark Kregh, direttore di KnowYourPlanet, azienda specializzata nella produzione di pannelli solari: «Il progetto è iniziato alcuni anni fa, quando un mio amico senegalese mi ha chiesto se avevo dei prodotti a basso costo che permettessero di sfruttare l’energia solare in Africa. Gli ho detto che il fotovoltaico non era praticabile, poiché avrebbe richiesto componenti troppo costosi. Ma continuavo a pensarci, così dopo alcune ricerche, ho scoperto che c’era un’intera comunità che produce pannelli solari riutilizzando rottami».

UN DOLLARO PER UN CARICABATTERIE
La sperimentazione di pannelli solari prevede l’utilizzo di materiali di scarto come legno, LED, vetro, metallo, cavi e connettori. Grazie a un finanziamento Kregh ha potuto donare 100 kit di pannelli fai da te a un villaggio del Kenya e offrire la formazione necessaria per la realizzazione autonoma di questo dispositivo. In questo modo basta un dollaro per creare un caricabatterie funzionante a energia solare che duri 5 anni. «Miriamo a formare la popolazione locale per dare la possibilità di avere un lavoro e dunque un proprio reddito, in modo da non dover essere dipendenti dai produttori europei e cinesi», conclude Kregh.