Glowing Lines in Olanda
Urbanistica

Strade olandesi come meduse: stop ai lampioni

Dalla collaborazione tra un artista e una società di ingegneria, nascono le Glowing Lines, linee di carreggiata fluorescenti

GLOWING LINES. L’Olanda spegne i lampioni: la fase sperimentale del progetto ha coinvolto solamente un tratto lungo 500 metri, ma se il test avrà buoni esiti, lo stesso verrà fatto in molte altre strade. La luce dei lampioni è stata sostituita con quella delle Glowing Lines, speciali linee di carreggiata tracciate con una vernice capace di assorbire la luce solare per poi rilasciarla durante la notte. Queste linee di demarcazione stradali funzionano come un pannello fotovoltaico, ma hanno un costo nettamente inferiore. Quello che le rende speciali è la polvere con cui sono ricoperte, chiamata photo-lumising. Grazie a questa vernice solare le linee stradali possono vantare un’autonomia di illuminazione di 8 ore.

L’ISPIRAZIONE DALLE MEDUSE. Le Glowing Lines costituiscono l’esito finale del programma olandese Smart Highway, frutto della collaborazione tra la società di ingegneria civile Heijmans e l’artista Daan Roosegaarde. Come ha spiegato Roosegaarde, «ora il governo può spegnere i lampioni per risparmiare, giacché l’energia sta diventando molto più importante di quanto avremmo potuto immaginare 50 anni fa». L’artista ha poi svelato la fonte di ispirazione delle Glowing Lines: «Come riesce una medusa a fare luce? Non ha un pannello solare, né una bolletta energetica».