Secondo i dati di Wrap, un’organizzazione britannica che si impegna a ridurre gli sprechi alimentari, ogni anno nel Regno Unito circa 37.000 tonnellate di verdura in busta finiscono nella spazzatura. Ne scaturisce un impatto economico per ogni famiglia di circa 700 sterline, approssimativamente 760 euro. Si tratta del 40% delle buste di insalata acquistate nel Regno Unito, corrispondente a circa 178 milioni di unità. La riduzione dello spreco alimentare diventa quindi un passo necessario per limitare l’inquinamento dovuto ai rifiuti organici. Molti sono i modi per ottenere dei risultati importanti: vi abbiamo già parlato delle iniziative di alcuni chef di fama mondiale come Massimo Bottura e Dan Barber. Oppure di come a Berlino sia nato un outlet in cui si vendono cibi scaduti ma ancora commestibili.

Frigoriferi smart per la riduzione dello spreco alimentare

Un’altra via per poter raggiungere tale obiettivo è fare una spesa più consapevole ed in questo ci aiuta molto la tecnologia: già sono in commercio, infatti, dei frigoriferi intelligenti prodotti da Samsung e Bosch dotati di videocamere in grado di monitorarne il contenuto e inviare immagini a distanza al proprietario. Ma tali soluzioni sono davvero dispendiose: parliamo di almeno 4500 sterline ciascuno. Smarter FridgeCam, di cui vi parliamo oggi, contribuisce alla riduzione dello spreco alimentare ma ad un prezzo decisamente più basso.

Smarter FridgeCam: in vendita la prima videocamera smart per il frigo

Quanti di voi si sono trovati a scervellarsi davanti al banco della verdura per ricordare se nel frigo ci sono le zucchine? Smarter FridgeCam risolve il problema e permette di sapere in qualsiasi momento quali alimenti abbiamo nei vari scomparti del frigo. La videocamera, che si monta in modo facile e veloce, può scattare delle foto e inviarle al nostro smartphone tramite l’apposita app. Oltre a monitorare quello che abbiamo nei vari scomparti per ottimizzare la spesa, Smarter FridgeCam ci invita ad usare quello che abbiamo già, proponendoci delle ricette con tali ingredienti. Infine, ci ricorda le date di scadenza dei prodotti e, imparando dalle nostre abitudini, ci avverte quando un certo alimento sta per finire. La riduzione dello spreco alimentare grazie alla FridgeCam ha un costo di appena 99 sterline, che equivalgono a meno di 110 euro.

Una piattaforma smart che cresce insieme alle persone

Il valore aggiunto della FridgeCam è l’aspetto comunitario. Ogni giorno le informazioni provenienti da migliaia di utenti vengono raccolte in un enorme database per poi essere elaborate e trasformarsi in indicazioni e consigli alimentari. Christian Lane, fondatore di Smarter, l’azienda che produce le FridgeCam, sostiene che tale piattaforma diventa sempre più intelligente con il passare del tempo imparando dalle abitudini dei consumatori. Si tratta, secondo Lane, di un sistema simile a quello adottato da Tesla per le proprie auto elettriche che apprendono in automatico i comportamenti degli automobilisti per migliorare l’esperienza d’uso in modo progressivo.

Altre idee innovative di Smarter

Sempre legate al discorso alimentare, altre innovazioni di Smarter ci permettono di risparmiare tempo e ottimizzare le piccole azioni che compiamo quotidianamente. Parliamo, ad esempio di iKettle, il primo grande successo dell’azienda inglese, lanciato su Amazon ad agosto e già sold out. Si tratta di un bollitore per l’acqua connesso via smartphone che si può attivare quando vogliamo noi, in modo da funzionare prima del nostro rientro a casa o la mattina prima di alzarci. Anche Coffee nasce da un’analoga intuizione. Parliamo di una macchina del caffè che può essere avviata comodamente attraverso l’apposita app o anche, tramite comandi vocali.

Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy