Architettura sostenibile

Eco hotel immerso nel paesaggio della Cornovaglia

Un eco hotel che rispetterà i più elevati standard ambientali e userà solo materiali naturali locali ma è giusto costruire nella natura incontaminata?

Un eco hotel immerso nello splendido paesaggio della Cornovaglia. A distanza di due anni un’iniziale approvazione del progetto da parte del Cornwall Council e un successivo stop motivato dalle proteste da parte della popolazione locale preoccupata dell’impatto ambientale e visivo della struttura, L’Eden Hotel ha ottenuto il via libera ufficiale ai lavori. E lo studio Tate Harmer che lo ha ideato ha diffuso i render definitivi della struttura ricettiva.

Leggi anche: TRIPADVISOR, LA TOP 10 DEGLI ECO HOTEL ECONOMICI

Un eco hotel che minimizza l’impatto ambientale

Sicuramente immaginare un edificio che spiccherà all’interno della natura incontaminata è un qualcosa che può far storcere il naso ma la struttura ha dalla sua il fatto che sarà sostenibile, efficiente da un punto di vista energetico e caratterizzata da un design che punta a minimizzare l’impatto ambientale, quasi fondendosi con il paesaggio.

Parte del The Eden Project, una nuova idea di hotel

Il nuovo eco hotel fa parte di quella che ormai potrebbe quasi essere definita una catena di hotel parte del The Eden Project, un progetto sviluppato dallo studio Tate Harmer, specializzato in architettura sostenibile, con l’obiettivo di diffondere nuovi modelli per la progettazione di strutture ricettive incentrati sul rispetto di elevati standard ecologici e di efficienza. L’Eden Hotel sarà di fatto la prima realizzazione ufficiale del progetto, dopo il piccolo ‘assaggio’ del YHA Hostel londinese.

Leggi anche: HOTEL MILANOSCALA: ZERO EMISSIONI

Il paesaggio è il punto di partenza e di arrivo del progetto

“La nostra ambizione è sempre stata quella di riuscire a costruire un hotel in quest’area della Cornovaglia – ha dichiarato David Harland, direttore esecutivo del progetto Eden – Il design è sicuramente attraente ma allo stesso tempo perfettamente in linea con il contesto naturalistico in cui è inserito e siamo orgogliosi di dire che sarà realizzato secondo i più elevati standard ambientali”.

“Questo edificio vuole essere una risposta coerente rispetto al contesto naturale in cui è inserito e alla filosofia a capo del The Eden Project – ha aggiunto Jerry Tate dello studio Tate Harmer- Il paesaggio è ciò da cui parte e si sviluppa la struttura edilizia“.

Solo materiali naturali di provenienza locale

Cuore del progetto è l’utilizzo di materiali naturali. I livelli più bassi dell’eco hotel saranno rivestiti in pietra locale, proveniente dai dintorni dell’area, mentre quelli superiori saranno avvolti da una schermatura in legno, sempre di provenienza locale.

Leggi anche: A COMO L’HOTEL PIÙ SOSTENIBILE D’ITALIA

Perfetta integrazione nel paesaggio

Distribuito su due volumi collegati da un corridoio di servizio sotterraneo, l’edificio avrà un profilo basso che ne consentirà la perfetta integrazione nel paesaggio circostante. Un asse centrale alberato collegherà i due blocchi creando al contempo uno spazio pubblico che potrà essere utilizzato liberamente dagli ospiti e dove verranno anche realizzati dei concerti nella stagione estiva.

Non solo hotel ma spazio per la comunità

L’idea del progetto è anche quella di uscire dall’idea tradizionale di albergo per abbracciare una visione di struttura polivalente ad uso anche degli abitanti della zona. Oltre alle 109 stanze per gli ospiti sono infatti previste delle sale che verranno utilizzate per eventi ed iniziative di vario tipo e addirittura delle aule destinate a corsi di laurea o percorsi di apprendistato. Con l’obiettivo di proporsi come luogo di integrazione della comunità a partire dal contatto con la natura. Le uniche aggiunte al paesaggio incontaminato riguardano un prato nei dintorni della struttura e un frutteto che garantirà agli ospiti frutta fresca, biologica e a km zero.

Leggi anche: TURISMO SOSTENIBILE: APPARTAMENTO OPPURE HOTEL?

Pronto per la primavera del 2018

I lavori di realizzazione dell’eco hotel, che costerà circa 8,5 milioni di sterline, dovrebbero iniziare entro la fine di quest’anno, per concludersi ad Aprile del 2018.