TURISMO SOSTENIBILE: COS’È. Esiste un tipo di turismo da salvaguardare: il turismo sostenibile, o ecoturismo. Secondo la WTO (World Tourism Organisation) è quel tipo di turismo che «soddisfa i bisogni dei turisti e delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro». Non nuoce dunque all’ambiente, né agli abitanti del posto: in una parola, è ecologico. Ma cosa sanno gli italiani del turismo sostenibile? Si sono posti questa domanda i redattori del rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”, presentato da Fondazione Univerde.

IL RAPPORTO DI FONDAZIONE UNIVERDE. Secondo lo studio, il 61% degli italiani dichiara di aver già sentito parlare di turismo sostenibile. Questo viene però praticato molto poco, anche se più della metà degli intervistati afferma di programmare le vacanze ponendosi il problema di tutelare l’ambiente. Dal rapporto emerge che:

• il 67% degli italiani è convinto che il turismo possa arrecare danni al nostro territorio
• il 52% pensa che l’aspetto più pericoloso del turismo sia la cementificazione selvaggia
• solo il 4% è convinto che il vincolo della sostenibilità sia un freno per il turismo italiano
• il 71% ritiene che un albergo costruito con criteri ecologici sia da preferire ad un altro, ma solo a parità di prezzo

Per molti, turismo sostenibile è dunque sinonimo di costoso. Solamente il 45% degli intervistati afferma infatti di essere disposto a pagare di più in cambio di reali garanzie per l’ambiente. Per una buona fetta degli italiani il turismo sostenibile e l’ecoturismo rimangono ascrivibili alla lista dei “vorrei, ma non posso”. Almeno per ora.

(Visited 24 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy