COM’È NATO IL MOSTRO. Com’è possibile che tanti rifiuti, principalmente plastici, si siano riuniti tutti nello stesso punto? L’accumulo ha iniziato a crearsi negli anni Cinquanta per via di una corrente oceanica chiamata Vortice subtropicale del Nord Pacifico. A causa del suo caratteristico movimento a spirale, la corrente ha al suo interno una regione calma dove i rifiuti si accumulano. Secondo la Marina degli Stati Uniti, l’ammontare delle immondizie oscilla fra i 3 e i 100 milioni di tonnellate.

DISASTRO ECOLOGICO.
Questo mostro ha una ricaduta disastrosa sull’ecosistema. Insetti e creature marine depongono le uova nella plastica anziché nei detriti naturali. Questo comportamento potrebbe danneggiare in modo irreparabile il micro-habitat che si trova alla base del sistema oceanico. I ricercatori hanno inoltre analizzato il pescato del Pacifico, scoprendo che addirittura nel 10% dei pesci è stata ritrovata della plastica.

(Visited 756 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy