Il turismo sostenibile è ormai una realtà anche in Italia. La sostenibilità ambientale, il benessere, il cibo a km 0, il cicloturismo sono aspetti sempre più considerati al momento di scegliere destinazione e strutture dove trascorrere la propria vacanza.

L’attenzione crescente per questo tipo di turismo è testimoniata da diverse ricerche, tra cui quella recentemente pubblicata da Fondazione UniVerde Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo, e dalle iniziative promosse da istituzioni e associazioni ambientaliste italiane. Una di queste sono sicuramente gli oscar dell’ecoturismo 2016, una manifestazione promossa da Legambiente che ha premiato 4 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 1 area marina protetta e ben 26 strutture ricettive affiliate all’etichetta Legambiente Turismo.

Alcuni esempi di ecoturismo

L’esempio forse più significativo di questo boom del turismo ambientale sono gli agriturismi biologici, che si diffondono in tutta Italia e offrono un ventaglio di servizi eco-friendly capace di soddisfare ogni desiderio di contatto con la natura, buon cibo e relax. Ed è proprio per raccontare questa nuova frontiera del turismo italiano che il blog del portale di viaggi GoEuro ha pubblicato una selezione di 8 agriturismi biologici dove trascorrere un soggiorno davvero ecosostenibile.

Si possono infatti trovare in questa lista alcune strutture di vario genere ma accomunate dalla forte attenzione per l’ambiente. Gli agriturismi citati sono situati in diverse regioni e presentano un’offerta concentrata sul cibo biologico e il benessere psicofisico. Ad esempio, l’agriturismo Coroncina (Marche), un’oasi di pace incastonata tra un bosco incontaminato e un ruscello, offre agli ospiti quiete, salubrità e una gastronomia che unisce sapori tradizionali con la cucina vegetariana e vegana, mentre il B&B Casa Gaia (Sorrento) è una villa restaurata secondo i principi della bioarchitettura, del Feng Shui, della geobiologia e della medicina dell’habitat: un luogo dove concedersi un po’ di meritato relax con la dendroterapia e la bio-sauna finlandese. Tra le strutture menzionate ci sono inoltre un ecovillaggio in provincia di Imperia, un agriturismo benessere nel cuore della Valtiberina (Arezzo) e un ecoresort immerso nel parco naturale di Tepilora (Sardegna).

Agriturismi biologici come questi continuano a nascere in tutta Italia e rappresentano una speranza per la promozione della green economy e la diffusione della conoscenza del territorio. L’ecoturismo mette infatti al centro dell’attenzione la biodiversità dell’ambiente rurale e la genuinità dei prodotti. Soltanto così sarà possibile attrarre visitatori da tutta Europa (il 61% dei cicloturisti proviene dalla Germania) e rilanciare in modo consistente il settore turistico e l’agricoltura di casa nostra.

(Visited 281 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo
La discussione è regolata dalle seguenti Policy